MONITORAGGIO PROCESSI

attraverso la

MISURAZIONE DEI TEMPI

 

La norma ISO 9001:2008 prevede che ogni organizzazione individui dei metodi per monitorare e misurare i processi del S.G.Q.. 
Per tutti i processi mappati sono stati individuati indicatori in termini di efficacia, descritti nelle singole schede processo, al fine di dimostrare la capacità dei processi stessi di ottenere i risultati pianificati.

Se i risultati non sono raggiunti devono essere aperte azioni correttive (AC) per evitare il ripetersi delle non conformità/disservizi.
Nella maggioranza dei processi sono stati individuati degli indicatori che riguardano il rispetto dei tempi di erogazione del servizio.

Per la misurazione dei processi il cui indicatore è il tempo, è stato realizzato il software "Misurazione Tempi", che è utilizzato per il monitoraggio dei processi a rilevanza esterna (procedimenti amministrativi).
Per gli altri processi il Responsabile di Processo valuta l'indicatore più efficace, che può coincidere con quello/i indicato/i nel PDO.

Responsabile della misurazione è il Responsabile di Processo o il Dirigente coadiuvato dal personale del Servizio.

Compito di un'amministrazione pubblica è rendere un servizio nei tempi previsti o addirittura in tempi minori e adottare le azioni correttive necessarie in caso di discrepanza.
Con il software "Misurazione Tempi" ogni Responsabile di Processo sa a che punto è la sua pratica e lo sa anche il cittadino, qualora abbia richiesto l'attivazione del servizio "La tua Pratica On Line".

Monitorare i propri processi significa essere in grado di dare evidenza del rispetto dei tempi previsti.

 

Il software "Misurazione Tempi" è disponibile all'interno del data base Schede Processo. L'accesso è riservato al personale dipendente mediante autenticazione.