CONFERMATA ALLA PROVINCIA DI FORLI'-CESENA
LA CERTIFICAZIONE DI QUALITA' ISO 9001: 2008


La Provincia di Forlì-Cesena ha ottenuto la conferma della certificazione di qualità ISO 9001:2008. Nel corso dell'ultima visita di mantenimento, il team di Bureau Veritas, organismo di certificazione indipendente con oltre 280.000 aziende certificate in cento Paesi, ha analizzato 53 processi dell'ente, coprendo tutti i Servizi, su più sedi di Forlì e di Cesena.
La Provincia di Forlì-Cesena resta l'unica in Emilia-Romagna, assieme a Ferrara, ad aver certificato interamente l'organizzazione. Tutto questo con continuità dal 2006, a dimostrazione di quanto l'ente ritenga fondamentale passare da una verifica esterna ed indipendente nella costante azione di miglioramento a favore di cittadini, enti, imprese e associazioni.

L'esito dell'audit è positivo: viene riconosciuto l'impegno del management ai vari livelli di responsabilità; le risorse tecnologiche sono più che idonee ai fini della gestione e rintracciabilità delle informazioni, anche alla luce dei progetti in essere per il continuo adeguamento tecnologico; la comunicazione esterna è garantita in maniera puntuale e formale; gli strumenti utilizzati per il monitoraggio risultano adeguati. Infine viene segnalata la positività dell'adozione del Piano generale di sviluppo, una pianificazione che mira a dare la massima unità all'azione strategica dell'ente, calando in progetti specifici il programma dell'Amministrazione.

Fra i più recenti e significativi interventi di innovazione si possono citare l'informatizzazione della procedura relativa al collocamento obbligatorio dei disabili, con circa 1.600-1.800 documenti all'anno che abbandonano il mondo della carta e con risparmi di oltre trecento ore di lavoro all'anno e di circa 10.000 fogli; l'estensione del progetto "La tua pratica on line" a tutti i procedimenti amministrativi, con lo scopo di informare l'utente in tempo reale con sms e/o e-mail sullo stato della propria pratica; la realizzazione del servizio di cartografia per gli enti locali, accessibile via web; la realizzazione del portale web "Protezione Civile"; il progetto "I cittadini migliorano la sicurezza del territorio"" che permette tramite un applicativo (Rilfedeur) di registrare e classificare i fenomeni di degrado urbano; l'avvio a pieno regime della procedura automatizzata e telematica al Servizio Agricoltura, con cui vengono autorizzate le agevolazioni per il carburante delle macchine agricole per la grande maggioranza delle 8.000 domande trattate; la digitalizzazione delle "determinazioni dirigenziali"; le denunce prezzi delle strutture ricettive e degli alberghi, gestite già da quattro anni per via telematica; il nuovo sito internet istituzionale, rivisto con una grafica più immediata e moderna e implementato con tutte le informazioni relative a ‘Trasparenza, valutazione e merito'.

 

Link:
 

  Teleromagna 27 aprile 2011