Legge di Bilancio 2018: sgravi contributivi in agricoltura per gli under 40

La Manovra 2018 riconosce ai coltivatori diretti e agli imprenditori agricoli professionali con età inferiore a quaranta anni l'esonero dal versamento del 100 per cento dei contributi pensionistici agricoli per un periodo massimo di 3 anni. Il beneficio è circoscritto alle nuove iscrizioni nella previdenza agricola effettuate tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2018

Anche per l’anno 2018 gli agricoltori di età inferiore a 40 anni, che si iscrivono per la prima volta nella previdenza del settore, potranno fruire dell’esonero totale per un triennio dei contributi pensionistici agricoli, ferma restando l’aliquota di computo delle prestazioni previdenziali. Trascorsi i primi trentasei mesi l’esonero scende al 66 per cento per dodici mesi per poi passare al 50 per cento per un massimo di ulteriori dodici mesi.
 
Wed Jan 10 10:12:09 CET 2018