È un servizio che informa e supporta i datori di lavoro relativamente all'utilizzo delle misure di incentivazione finanziaria finalizzate a favorire l'inserimento lavorativo delle persone disabili.
Le risorse disponibili per l'incentivazione provengono sia dal Fondo nazionale sia dal Fondo regionale per l'occupazione delle persone con disabilità e sono riservate ai datori di lavoro privati che instaurano, con persone disabili ai sensi della L.68/99 rapporti di lavoro a tempo indeterminato.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------

AVVISO PUBBLICO ( 18-05-2016 )

PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DI
PROGETTI DI SVILUPPO IMPRENDITORIALE, DA PARTE DI
COOPERATIVE DI TIPO B, CHE PREVEDONO L'ASSUNZIONE DI
PERSONE DISABILI ISCRITTE AL COLLOCAMENTO MIRATO
DELLA PROVINCIA DI FORLI'-CESENA.
Scadenza 15 febbraio 2016.
RIAPERTURA TERMINI AL 20 GIUGNO 2016

Determinazione n 680 del 16/05/2016

ALLEGATO_SUB_A_AVVISO_PUBBLICOFirmato.pdf

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------

informativa del 11/12/2012

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Rettifica criteri di riconoscimento degli incentivi alle imprese che assumo disabili inseriti nei percorsi di formazione e/o di tirocinio formativo, di cui alle Operazioni rif. P.A. 789/2011 e 771/2011

La Regione Emilia-Romagna, con delibera della Giunta Regionale nr. 1152 del 30/07/2012 ha disposto la "Revisione degli indirizzi 2011/2013 per l'utilizzo del Fondo Regionale per le persone con disabilità - L.R. 1 agosto 2005 n. 17 art. 19", prevedendo in particolare la possibilità, con i suddetti finanziamenti, di erogare incentivi alle imprese che assumono a tempo indeterminato disabili iscritti alle liste provinciali del collocamento, con riduzione della capacità lavorativa non inferiore al 50% (anziché 67% come precedentemente deliberato).

La Provincia di Forlì-Cesena, con delibera della Giunta Provinciale nr. 96898/405 del 16 ottobre 2012, nell'accogliere le suddette disposizioni della Regione Emilia-Romagna, ha rettificato quanto previsto all'interno delle proprie "Indicazioni per l'attuazione del Programma Provinciale 2011/2013" approvate con precedente atto n. 15194/55 del 21/02/2012, abbassando, ai fini del riconoscimento di incentivi alle imprese che assumono disabili inseriti nei percorsi di tirocinio formativo ricompresi all'interno delle Operazioni rif. P.A. 789/2011 e 771/2011, la soglia minima di riduzione della capacità lavorativa dei disabili coinvolti, dal 67% al 50%.

altre info presso il sito web del Servizio formazione Professionale