«Indietro

L'attivazione di contratti inferiori a 6 mesi poi prorogati fino a 6 o più mesi, possono rientrare nelle tipologie previste di riconoscimento economico?

A seguito di apposito interpello del Servizio regionale competente si fa presente che qualora le specifiche gestionali e rendicontuali delle azioni di accompagnamento abbiano a riferimento quanto previsto dal Programma Nazionale Garanzia Giovani, i contratti di lavoro debbono avere fin dall'origine una durata non inferiore a mesi 6. Non sono pertanto ammessi contratti di durata inferiore, anche se successivamente prorogati.