Progetto ATRIUM- Architecture of Totalitarian Regimes of XX Century in Urban Management (Architettura dei regimi totalitari del Ventesimo secolo nella gestione urbana)

Programma di finanziamento: SEE South East Europe

Area di intervento: Promozione dei valori culturali per lo sviluppo economico.

Durata: 34 mesi dal 01.01.2011 al 30.10.2013.

Partenariato:

-          Provincia di Forlì-Cesena;

-          Università di Ljubljana-Facoltà di Architettura (Slovenia);

-          Comune di Velenje (Slovenia);

-          Istituto Naz.le Patrimonio Culturale dei Beni Immobili di Sofia (Bulgaria);

-          Comune di Dimitrovgard (Bulgaria);

-          Università "Szechenyi Istvan" di Gyor (Ungheria);

-          Città di Gyor (Ungheria);

-          Accademia delle Scienze Slovacca-Istituto per le Costruzioni e l'Architettura;

-          Chiesa metropolitana ortodossa di Moldavia e Bucovina- Arcidiocesi di Iasi (Romania);

-          Istituto per l'Innovazione e lo Sviluppo Sostenibile "AEIPLOUS" (Grecia);

-          Istituto Culturale e di Innovazione Tecnologica "ATHENA" (Grecia);

-          Città di Labin (Croazia);

-          Fondo per il Turismo Microregionale di Subotica-Palic (Serbia);

-          Comune di Tirana (Albania);

-          ROTOR- organizzazione per lo sviluppo del turismo della regione Doboj (Bosnia-Erzegovina);

-          Ministro della Cultura bulgaro;

-          Comune di Rasa (Croazia).

Budget complessivo: € 1.932.044,00

Budget della Provincia di Forlì-Cesena: € 143.388,00

Obiettivo del progetto: ATRIUM è un progetto pilota con il quale si vuole individuare, salvaguardare e far conoscere l'architettura e l'urbanistica sviluppatesi nel corso dei regimi totalitari europei del XX secolo, prescindendo da quanto richiamato alla memoria dalla storia dell'Europa del Novecento. Lo scopo principale del progetto è la creazione di un itinerario culturale transnazionale, che venga riconosciuto come "Itinerario Culturale Europeo" da parte del Consiglio d'Europa e che offra l'opportunità di riconsiderare il patrimonio architettonico dei regimi totalitari in Europa e di dare continuità a possibili sviluppi futuri. L'idea di base è quindi quella di censire il patrimonio lungo la rotta che attraversa gli 11 paesi coinvolti e di porsi il problema della sua conservazione e del suo riutilizzo nella società contemporanea. A livello regionale, i beni architettonici nell'ambito del progetto fanno riferimento a forme stilistiche e caratteristiche tipiche del razionalismo italiano adattato alle finalità del regime fascista, dislocate sui territori di Forlì, Predappio, Cesenatico, Castrocaro Terme, Bertinoro e Forlimpopoli.

Sito del progetto: www.atrium-see.eu

Guarda il video di ATRIUM

In occasione del conferimento della certificazione della Rotta Culturale ATRIUM, il Comune di Forlì ha organizzato un ricco programma di eventi per il 5-7 dicembre 2014.

Scarica il programma degli eventi.